Pubblicate le nuove soglie di rilevanza comunitaria

Bonus edilizi: Nuovo modello sconto in fattura e cessione del credito
16 Novembre 2021
Superbonus: possibile chiudere gli interventi oltre il periodo agevolato
22 Novembre 2021

Pubblicate le nuove soglie di rilevanza comunitaria

Con quattro distinti regolamenti delegati, la Commissione europea il 10 novembre u.s. ha modificato le soglie di rilevanza comunitaria sugli appalti pubblici previste all’art. 35 del d.lgs. n. 50/2016 (Codice dei contratti pubblici).

I suddetti regolamenti sono stati pubblicati sulla GUCE n. 398 dell’11 novembre 2021.

Al riguardo, si evidenzia che la Commissione è l’istituzione delegata, dalle diverse direttive che disciplinano i contratti pubblici, ad aggiornare periodicamente gli importi superati i quali deve trovare applicazione la disciplina eurounitaria.

Segnatamente, per quanto concerne gli appalti di lavori, servizi e forniture, l’art. 6 della Direttiva 2014/24/UE e l’art. 17 della Direttiva 2014/25/UE – rispettivamente per i settori ordinari e per i settori speciali – prevedono che ogni due anni la Commissione proceda alla revisione delle soglie di rilevanza, con efficacia a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo.

Le nuove soglie, pertanto, si applicheranno a decorrere dal 1° gennaio 2022 e avranno validità per il biennio 2022-2023.

Di seguito, si riporta l’elenco completo dei regolamenti recentemente adottati 

  • Regolamento delegato (UE) 2021/1950 della Commissione, del 10 novembre 2021 (settori della difesa e della sicurezza), che modifica la direttiva 2009/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie degli appalti di forniture, servizi e lavori.

  • Regolamento delegato (UE) 2021/1951 della Commissione, del 10 novembre 2021 (concessioni), che modifica la direttiva 2014/23/UE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie delle concessioni.

  • Regolamento delegato (UE) 2021/1952 della Commissione, del 10 novembre 2021 (settori ordinari), che modifica la direttiva 2014/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie degli appalti di forniture, servizi e lavori e dei concorsi di progettazione.

  • Regolamento delegato (UE) 2021/1953 della Commissione, del 10 novembre 2021 (settori speciali), che modifica la direttiva 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie degli appalti di forniture, servizi e lavori e dei concorsi di progettazione.

Per effetto dei citati regolamenti, le nuove soglie aggiornate risulteranno le seguenti:

SETTORI ORDINARI

  • euro 5.382.000 per gli appalti pubblici di lavori;

  • euro 140.000 per gli appalti pubblici di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione aggiudicati dalle amministrazioni aggiudicatrici che sono autorità governative centrali indicate nell’allegato III; se gli appalti pubblici di forniture sono aggiudicati da amministrazioni aggiudicatrici operanti nel settore della difesa, la soglia si applica soltanto agli appalti concernenti i prodotti menzionati nell’allegato VIII;ù

  • euro 215.000 per gli appalti pubblici di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione aggiudicati da amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali; la soglia si applica anche agli appalti pubblici di forniture aggiudicati dalle autorità governative centrali che operano nel settore della difesa, allorché tali appalti concernono prodotti non menzionati nell’allegato VIII;

SETTORI SPECIALI

  • euro 5.382.000 per gli appalti di lavori;

  • euro 431.000 per gli appalti di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione;

DIFESA E SICUREZZA

  • euro 5.382.000 per gli appalti di lavori;

  • euro 431.000 per gli appalti di forniture, di servizi e per i concorsi pubblici di progettazione;

CONCESSIONI 

  • euro 5.382.000

 

Regolamento CE 2021_1950 
Regolamento CE 2021_1951 
Regolamento CE 2021_1952 
Regolamento CE 2021_1953