CORONAVIRUS – Sospensione attività edili: dettagli

Protocollo di regolamentazione per il contenimento della diffusione del Covid – 19 nei cantieri edili
20 Marzo 2020
Salute e sicurezza dei lavoratori, le linee guida per il settore edile
25 Marzo 2020

CORONAVIRUS – Sospensione attività edili: dettagli

A seguito della pubblicazione del DPCM 22 marzo 2020, si segnalano le seguenti novità in termini di sospensione delle attività nel settore edile:

  1. La disposizione di sospensione dal 23 marzo fino al 3 aprile di tutte le attività produttive, contenuta all’articolo 1 lettera a) del DPCM, non si applica alle attività i cui codici Ateco sono riportati nell’Allegato 1 al DPCM. Tra di esse, vengono ricomprese quelle riferite ai Codice ATECO 42 (ingegneria civile), 43.2 (Installazione di impianti elettrici, idraulici ed altri lavori di costruzione ed installazione) e 94 (Attività di organizzazioni associative). Tra le attività non sospese anche quelle relative alla raccolta trattamento e smaltimento rifiuti, comprese quelle delle costruzioni (comprese nel codice ATECO 38). Troverete in allegato un quadro dei principali codici ATECO di interesse del settore con l’indicazione delle attività sospese e non.

  2. Con l’articolo 1 lettera d) restano consentite tutte le attività FUNZIONALI ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1.

  1. Con l’articolo 1 lettera e) sono comunque consentite le attività che erogano servizi essenziali e di pubblica utilità di cui alla legge 146/90.

Per le attività sospese, le imprese hanno fino al 25 marzo per completare le attività necessarie alla sospensione.

Clicca per scaricare il DPCM

Clicca per scarica approfondimento sui Codici ATECO

Clicca per scaricare nota di approfondimento