Bonus “ristrutturazioni”, il diritto non decade per l’invio tardivo della comunicazione
17 aprile 2018
Cessione del diritto di superficie: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate C.M. n. 6/2018
27 aprile 2018

Ambiente: le prossime scadenze

Entro il 30 aprile, le imprese sono chiamate a compiere alcuni adempimenti relativi alla produzione e/o alla gestione di rifiuti, pena l’applicazione del relativo regime sanzionatorio.

Nello schema seguente sono riepilogati gli adempimenti che le imprese debbono effettuare entro il 30 aprile  in considerazione dell’attività svolta o delle autorizzazioni di cui sono in possesso:

 

Adempimento

Soggetti obbligati

Come e a chi

Riferimento normativo

Dichiarazione annuale MUD

Produttori di rifiuti pericolosi; produttori di rifiuti non pericolosi derivanti da attività industriali/artigianali con più di 10 dipendenti; imprese che effettuano operazioni di recupero e smaltimento rifiuti; trasportatori di rifiuti a titolo professionale; trasportatori di propri rifiuti pericolosi 30 kg –lt/giorno  (cat. 2 bis dell’Albo); commercianti e intermediari di rifiuti senza detenzione etc.

Presentazione della Comunicazione rifiuti (per alcune attività è ammessa una comunicazione semplificata)

Art. 189 del D.lgs. 152/2006 e Dpcm 28 dicembre 2017

Contributo annuale all’Albo gestori ambientali

Imprese iscritte all’Albo gestori ambientali nelle diverse categorie previste (trasportatori, gestori, intermediari, attività di bonifica etc.)

Per via telematica sul sito dell’Albo

Art. 212 del D.lgs. 152/2006 e art. 24 del DM 120/2014

Contributo annuale per l’iscrizione al SISTRI –sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti

 

I soggetti obbligati al Sistri (produttori di rifiuti pericolosi con più di 10 dipendenti; i gestori di rifiuti pericolosi; i trasportatori professionali di rifiuti pericolosi; etc.) e quelli che vi hanno aderito volontariamente.

Bollettino postale o bonifico bancario e successiva registrazione dell’avvenuto pagamento nella sezione “gestione azienda” della relativa posizione Sistri.

Art. 188 del D.lgs 152/2006

Diritto annuale di iscrizione per le imprese autorizzate al recuperodi rifiuti in procedura semplificata

 

 

 

Imprese autorizzate all’attività di recupero rifiuti in procedura semplificata

Tramite conto corrente postale a favore della Provincia territorialmente competente.

Artt. 214-216 del D.lgs. 152/2006

 

Per quanto riguarda il MUD si rimanda alla nota predisposta dall’Ance (clicca qui per scaricare), nella quale sono indicate le principali novità introdotte dal DPCM 28/12/2017.